Fior d'Arancio

Il suo nome deriva dal tipo di vino passito.

Sulle forme di formaggio , prima di essere immesse nelle barriques ,vengono praticati dei fori affinché il vino penetri e successivamente le forme vengono ricoperte di vino FIOR D'ARANCIO DOCG (vino passito proveniente dai Colli Euganei noto per essere prodotto su terreno vulcanico ) per circa 30 giorni, successivamente lasciate riposare in assi di legno per circa 1 mese.

Il sapore ottenuto riporta i tipici profumi del vino passito e svela intensi e ampi profumi di frutta gialla sciroppata, albicocca e pesca gialla in confettura. Miele d’acacia, millefiori e vaniglia ne completano il raffinato bouquet finale.

Al gusto è di straordinaria eleganza e personalità, con buon equilibrio tra freschezza, sapidità e dolcezza, in perfetta sintonia con il corpo erborinato del formaggio , tale da non renderlo stucchevole nel finale. Molto lunga la persistenza finale in coerenza con l’ampio ventaglio olfattivo e gustativo.

Trattasi di formaggio di puro latte vaccino erborinato stagionato 4 mesi, in forme da 2.5/3 kg.

ritorna