Rosso dell'Abazia

Il suo nome deriva dal nome del vino utilizzato per l'affinamento.
Le forme di formaggio, vengono immesse in barrique , ricoperte quando possibile (epoca vendemmia), nelle vinacce e successivamente nel vino Il Rosso dell'Abazia, un uvaggio composto da cabernet sauvignon,cabernet franc e merlot per circa 30 giorni, per poi riposare su assi di legno per altri 2 mesi.

Al naso è avvolgente e di complessa fruttosità con note di prugne rosse essiccate, amarene, agrumi canditi. Poi in progressione escono sentori erbacei di buon fieno di montagna, erbe aromatiche, bacche di mirto, foglie di alloro, ma anche piacevoli percezioni floreali di viola appassita, balsamiche di eucalipto.
In bocca l’attacco è in contemporanea fresco e caldo, avvolgente e sapido.

Trattasi di formaggio vaccino stagionato 6 mesi in forma da 5 kg.

ritorna